BAROLI RARI E RARISSIMI

Capita che in un sabato pomeriggio di metà Marzo ci si ritrovi a passare per LA Morra, vagabondando per le terre da Barolo un po svagati.

Ad un tratto l’idea: E se andassimo a trovare il commendatore? .

Ma come? Cosi’? Senza essere annunciati?…Massi, dai, lo conosco bene, proviamo a vedere se c’e’.

E via cosi’, senza telefonare, senza la solita trafila, ci presentiamo alla sua porta.

Lo troviamo intento a godersi il sole di Marzo.

Due parole, uno scambio di battute, ci fa entrare nella sua “sala di degustazione”…

Quattro chiacchiere ancora e, lentamente, posa tre bicchieri sul tavolo.

Altre chiacchiere e compare una bottiglia… Barolo del 2011 (quello della vigna nuova, non ancora perfetta), Altre chiacchiere e ne compare una del 69′ ….

barolo ACCOMASSO LORENZO
barolo ACCOMASSO LORENZO

 

Chiacchiere ancora. La magia si ripete e fa comparire una

Barolo 2011 riserva “rocchetta”.

La miglior vigna in assoluto.

Il Barolo richiede tempo. Ci rendiamo conto che son passate tre ore ed e’ già sera.

Scappiamo veloci, con qualche bottiglia concessa quasi a malincuore, come riserva per il viaggio di ritorno..

barolo accomasso
barolo accomasso

 

Ah dimenticavo di dire che il Commendatore, nel darmi una delle sue migliori bottiglie ha voluto autografarla…

Laisser un commentaire